Spesso il sovrappeso è associato ad un eccesso alimentare ma in realtà non dipende solo da questo; una alimentazione sbilanciata e povera di alcuni nutrienti essenziali può favorire un aumento ponderale così come altre patologie che ci colpiscono o altri malesseri che spesso lamentiamo. A tutto questo dobbiamo aggiungere lo scarso tempo che abbiamo ormai tutti da poter dedicare alla cucina. Per questo motivo il mio obiettivo è aiutare a migliorare il rapporto con il cibo e con il proprio corpo e quindi migliorare anche la propria salute, attraverso un programma alimentare personalizzato che permetterà l’acquisizione di un’educazione dal punto di vista alimentare.
Quello che si intraprende è un percorso educazionale, che porterà al termine ad essere in grado di organizzare i pasti autonomamente e in maniera bilanciata, anche fuori casa, e che permetterà di raggiungere il peso ideale per ognuno e uno stato di benessere che si rifletterà sulla nostra vita di tutti i giorni.
Naturalmente ogni piano alimentare sarà ‘cucito’ addosso ad ogni paziente in base alle necessità e caratteristiche specifiche.

Il primo colloquio è volto a conoscere il paziente sia a livello fisico (accurata misurazione dei parametri antropometrici individuali come peso, altezza, circonferenze e pliche corporee per la valutazione del metabolismo basale, raccolta di informazioni sullo stato di salute) sia a livello alimentare (abitudini, preferenze, stile di vita, necessità lavorative…). Stabiliremo quindi un obiettivo da raggiungere in uno o più step. In base alle informazioni raccolte elaborerò un programma alimentare personalizzato senza naturalmente stravolgere le abitudini di vita per raggiungere e mantenere i risultati cercati.